Pagine

domenica 27 gennaio 2013

L'ultima sfida, l'ex Governatore Arnold Schwarzenegger presenta a Roma un action movie stile western, in attesa di Terminator 5

Fattitaliani alla presentazione del film. De Laurentiis distribuisce con Filmauro L'ultima sfida il nuovo film di Arnold Schwarzenegger, un eroe che ha il volto dello sceriffo Ray Owens, che dopo aver abbandonato la polizia di Los Angeles a causa di un'operazione antidroga che gli ha lasciato ferite e rimorsi, ora conduce una vita tranquilla in una cittadina dell'Arizona al confine del Messico. La quiete e la noia stanno per essere spazzate via appena fa il suo ingresso in scena Gabriel Cortez, il più letale e ricercato narcotrafficante di tutti gli Stati Uniti, fugge in maniera spettacolare dal convoglio prigionieri dell'FBI e si dirige a velocità infernale con una Corvette ZR1 modificata su misura per lui e capace di superare la velocità di 500 chilometri all'ora verso il confine messicano, nei pressi di Summerton. Cortez non teme gli sbirri. Owens sarà mal equipaggiato e mal armato, ma certo non si lascerà sconfiggere quando Cortez metterà in pericolo la sua nuova vita e la sua nuova casa.

Questo film segna il debutto del regista coreano Kim Jee-woon definito dallo stesso Schwarzenegger uno dei più grandi registi di film d'azione del momento...." Ho amato subito il copione ed il lavoro del regista e soprattutto dei miei colleghi attori che ammiro e stimo profondamente.
Preferisce il lavoro in politica o sul set cinematografico? Cosa le ha lasciato l'impegno di Governatore?
In entrambi i casi ci vuole molto impegno. Questi anni in politica mi hanno insegnato molte cose, soprattutto a pensare agli altri. Ogni mattina dovevo essere a disposizione del Paese e delle sue emergenze: dagli incendi ai terremoti, dall'ambiente all'economia, dai senzatetto al rispetto della legge. Il cinema mi ha reso famoso e mi ha regalato la notorietà... ma anche questo lavoro va imparato e assimilato nel tempo.
Cosa ne pensi degli ultimi avvenimenti accaduti in America a causa delle armi e dei provvedimenti presi dal Presidente Obama?
Che sono davvero drammatici e che Obama ha fatto tutto il possibile per evitare altre stragi in futuro pensando di risolvere il problema in maniera globale non solo eliminando le armi ma estendendo il suo raggio d'azione soprattutto a persone che soffrono di disturbi della psiche.

Non pensi che il film posso essere di cattivo esempio visto che si parla di un action movie dove si fa spesso uso delle armi?
No, questo è puro intrattenimento, la realtà è un'altra cosa!
Come mai dopo te, Stallone,  Bruce Willis non ci sono stati più grandi star del vostro calibro?
Ne sono felice, soprattutto che le produzioni usino noi (ride, ndr) e non giovani emergenti.. forse perché giocano ad investire sul sicuro e non nell'incerto!
Cosa significa per te coraggio?
Posso associare questa parola a nomi di uomini importanti come Nelson Mandela, Lincoln, ecc eccc..
Che ci dici dei tuoi nuovi progetti?
Farò Terminator 5.
A chi ti sei ispirato per fare questo film?
Ai western italiani ed americani e a Mezzogiorno di fuoco con Grace Kelly. Emanuela Del Zompo.

Nessun commento:

Posta un commento